Psoriasi guttata

Aspetti clinici

La psoriasi guttata si caratterizza per la comparsa di piccole chiazze rosate di grandezza variabile da pochi millimetri1 a due centimetri di diametro, moderatamente desquamanti, spesso localizzate su tronco, braccia e gambe, più raramente anche su cuoio capelluto.
La forma delle lesioni, che ricorda una goccia, dà il nome alla tipologia di psoriasi.
Sulle macchie spesso sono presenti lesioni che causano prurito, ma sono generalmente meno desquamanti rispetto alla più comune psoriasi a placche.
Dopo la prima comparsa, le macchie tendono ad allargarsi e ad assumere forma ovale.

Età di insorgenza e decorso

La psoriasi guttata colpisce circa il 10% dei pazienti che hanno ricevuto diagnosi di psoriasi2. Si manifesta solitamente durante l’infanzia e l’adolescenza, ma non è escluso che possa presentarsi in età più avanzata.
Spesso insorge a seguito di un’infezione da streptococco (episodi infettivi a livello faringeo, tonsilliti). La manifestazione delle eruzioni segue di 1-3 settimane la comparsa del mal di gola.
Sebbene spesso vada incontro a risoluzione spontanea, fino a completa guarigione, a volte può ripresentarsi o addirittura evolvere nella forma a placche.

Le terapie

Il trattamento della psoriasi guttata si avvale dell’uso di preparati topici, vale a dire ad uso locale e di fototerapia: raggi UVB o PUVA (uso di radiazioni UVA in associazione a psoraleni, sostanze fotosensibilizzanti assunte per bocca prima della radiazione). Anche una moderata esposizione al sole, nelle ore meno calde, può giovare.
A seguito della spontanea remissione della malattia o dopo la fototerapia, possono comparire delle macchie chiare (orlo di Voronoff) ai bordi di quelle che erano in precedenza eruzioni arrossate. Le chiazze biancastre sono asintomatiche e spariscono spontaneamente dopo qualche tempo.
Alcuni dermatologi raccomandano cure antibiotiche o la tonsillectomia per tenere sotto controllo la psoriasi guttata, ma l’efficacia di questo tipo di trattamenti deve essere ulteriormente approfondita.

Un’attenzione particolare in giovane età

Dal momento che la psoriasi guttata si presenta frequentemente in età infantile o adolescenziale, è necessario prestare attenzione ai primi sintomi e giungere precocemente ad una diagnosi, per ridurre al minimo l’impatto della malattia sulla qualità di vita dei pazienti. L’insorgenza precoce della psoriasi, infatti, rende più probabile un suo aggravamento nel corso degli anni. Un approccio multidisciplinare che tenga in considerazione le eventuali patologie correlate alla psoriasi si rende necessario per minimizzare gli effetti sulla salute nel tempo.
La giovane età di insorgenza, inoltre, richiede - oltre ad un’oculata scelta di eventuali farmaci - un’attenta gestione delle conseguenze che la malattia potrebbe comportare a livello emotivo, sociale e relazionale.
In un periodo della vita in cui si forma l’identità, la personalità, l’autostima del giovane, l’esposizione a eventuali forme di stigma, di isolamento, se non addirittura di scherno, è fortemente rischiosa per la salute psicoaffettiva dell’individuo.
Ecco perché un’attenzione ad eventuali sintomi depressivi o ansiosi è fondamentale. Serve grande considerazione per l’aspetto psicologico, anche da parte degli specialisti, per instaurare un rapporto di fiducia e individuare precocemente eventuali segnali di disagio.
È fondamentale rivolgersi a centri specialistici.

Evitare i trigger

Come per tutte le tipologie di psoriasi, anche per la forma guttata è importante fare attenzione ai trigger (ovvero ai fattori scatenanti), che potrebbero innescare un accesso di sintomi:

  1. La Psoriasi: una patologia cutanea multiorgano. Nuovi paradigmi e strategie di tutela assistenziale (Report del Progetto PACTA), 2016.
  2. G.F. Altomare, S. Chimenti, A. Giannetti, G. Girolomoni, T. Lotti, G.A. Vena, Psoriasi: Linee guida e raccomandazioni SIDeMaST , in: Linee guida e raccomandazioni SIDeMaST , Pacini ed., 2011. - pp. 29-56.


Cerca il CENTRO PSORIASI
più vicino a te

Alcune risposte le puoi avere anche subito al 800.949.209*

Il nostro numero verde è a disposizione del pubblico per aiutare a trovare il Centro Psoriasi più vicino a te e scoprire le informazioni pratiche necessarie per la tua visita (prenotazione, dove recarti, orari e documenti).

* Servizio attivo dal lunedì a venerdì,
dalle 9.00 alle 17.00 (escluso festivi).