Orticaria cronica spontanea, più di una semplice patologia cutanea

Le ripercussioni sulla vita di tutti i giorni

Imprevedibile, pruriginosa, talvolta dolorosa. Non sorprende che l’orticaria cronica spontanea possa avere gravi ripercussioni sulla vita delle persone.

Convivere con i sintomi fisici, i pomfi pruriginosi e il fastidioso gonfiore (angioedema) può causare una certa difficoltà, ma spesso i problemi associati all’orticaria cronica spontanea non si fermano qui.1

Oltre all'apparenza

L'impatto dell’orticaria cronica spontanea non si limita ai sintomi fisici, in quanto la patologia può avere effetti di rilievo sullo stato di salute complessivo e sulla qualità della vita delle persone.1-3

Vita quotidiana

L'orticaria causa mancanza di sonno ed energia
Il disagio associato alla orticaria cronica spontanea può provocare disturbi del sonno e mancanza di energia.1

Salute mentale

L'orticaria porta depressione e ansia
Le persone affette da orticaria cronica spontanea sono più predisposte a soffrire di depressione e ansia.1

Vita privata

L'orticaria cronica spontanea può avere ripercussioni gravi sulla vita privata
L'orticaria cronica spontanea può avere ripercussioni gravi sulla vita privata di chi ne soffre. Gran parte dei pazienti ha la sensazione che la patologia condizioni la propria capacità di partecipare ad attività fisiche o di uscire a cena, oltre ad avere effetti negativi sulle proprie relazioni. Di conseguenza, è possibile che le persone affette da orticaria cronica spontanea percepiscano un senso di isolamento e solitudine accentuato.2,3

Vita Lavorativa

Prestazioni lavorative e orticaria
La deprivazione del sonno e la pelle pruriginosa possono influire negativamente sulle prestazioni lavorative delle persone affette da orticaria cronica spontanea.

Inoltre, è probabile che le persone alle prese con questo problema richiedano più giorni di ferie, a danno delle proprie finanze e, in alcuni casi, rischiando perfino di perdere il lavoro.1,2

L’orticaria cronica spontanea ha un forte impatto emotivo e psicologico a causa della sua natura imprevedibile e, rispetto ad altre malattie della pelle, è associata a un maggior impatto negativo sulla qualità della vita delle persone che ne soffrono.1 Se a questo si somma il disagio dovuto all’alterazione estetica che l’orticaria cronica spontanea può causare, si comprende perché molti di questi pazienti soffrano di ansia e depressione.1

Le ricerche indicano che l’orticaria cronica spontanea produca effetti negativi simili a quelli rilevati in soggetti affetti da cardiopatia ischemica, con percezioni simili in termini di mancanza di energia, isolamento sociale e disturbi emotivi.1

L’assenza di una causa specifica all'origine dell’orticaria cronica spontanea, i suoi sintomi imprevedibili e le pesanti ripercussioni della malattia generano un senso di frustrazione nei pazienti e nei loro medici.1

La testimonianza di Jackie

A Jackie è stata diagnosticata l’orticaria cronica spontanea 10 anni fa. In questo video racconta come convive con questa patologia e qual è stato il suo percorso a partire dalla diagnosi iniziale. Il video di Jackie aiuta a comprendere la reale entità dell’orticaria cronica spontanea e spiega cosa significa, nella vita di tutti i giorni, convivere con i problemi che ne derivano.


  1. Maurer M et al. Allergy 2011; 66: 317–330.
  2. O'Donnell BF et al. Br J Dermatol 1997; 136: 197–201.
  3. Kang MJ et al. Ann Dermatol 2009; 21: 226–229.